Come mai l’estensione all’inquinamento accidentale nelle polizze di responsabilità civile non è sufficiente?

L’estensione inquinamento, molto diffusa, ha caratteristiche incompatibili con le reali necessità di copertura in caso di danno all’ambiente:

  • la definizione di “accidentale” si presta a più interpretazioni e limita fortemente  l’applicabilità dell’estensione

  • l’inquinamento graduale è escluso se non dichiaratamente coperto

  • il sottolimite con cui l’estensione viene fornita non è adeguato alla portata dei sinistri

  • non comprende il danno ambientale, la messa in sicurezza, e molti costi associati all’iter di bonifica, così come previsto dal Dlgs 152/2006

  • non prevede alcun supporto durante l’iter amministrativo in caso di sinistro.

Alcuni esempi di sinistro:

   

Spese di messa in sicurezza d’emergenza                                                                                     

A causa di un guasto elettrico l’impianto di depurazione di un’industria agroalimentare smette di funzionare. Il rischio che le acque inquinate contaminino la falda pubblica è molto alto. L’azienda è costretta a installare un sistema di emergenza di pompaggio delle acque e a procurarsi un macchinario per il trattamento  temporaneo.

Interruzione di attività                                                                                                                                

Il serbatoio interrato di un panificio - contenente gasolio per il riscaldamento - si crepa e rilascia il liquido nel suolo sottostante. L’esercizio si trova vicino ad uno stabilimento balneare. L’inquinante, dopo aver impregnato il suolo, raggiunge la falda profonda e quindi il mare. Scoperto il danno viene installata una barriera idraulica per limitare il diffondersi della contaminazione, ma l’odore di benzina, intollerabile in prossimità dei forni, costringe il panificio a interrompere la propria attività per tutto il tempo necessario alla bonifica.

Ricordiamo l'importanza per poter inquadrare il rischio dell'esattezza della sua compilazione, vi ricordiamo che siamo a Vostro completa disposizione per aiutarvi 

Siamo a tua completa disposizione per analizzare le tue esigenze e proporti la copertura Assicurativa più adatta alle perdite derivanti da Inquinamento per la tua Azienda

CONTATTI:​

Email:      info@assigeasondrio.it

Pec:         assigea@pec.it

Phone:     0342-223611

Fax:         0342-1852032

ORARI:

Lun-Ven:  9.00-12.30

              14.00-18.00

©2020 Assigea Snc di Bordoni Umberto & C. - Registro Intermediari n. A000131861 Partita IVA e C.F.- 00830580148 - REA: SO - 6287

Sede Amministrativa: Via Meriggio, 2 - 23100 Sondrio (SO) Sede Legale: Via Pio Rajna, 1 -  23100 Sondrio (SO)